ITALIANO  
ENGLISH  
banner
Newsletter: Iscriviti

Inserisci il tuo indirizzo email
per ricevere gli ultimi aggiornamenti.
Cerca
 
PRINCIPALE
Home
Visite Guidate ed Escursioni
Proposte week-end ...e non solo
Statuto Pro Loco
Attività Pro Loco Archivio
Dedicato ai Soci
Dona il 5 x 1000 all'' Associazione Pro loco Gaeta
INFORMAZIONI
Storia
Tradizioni
Enogastronomia
Monumenti - Musei
Le Chiese di Gaeta
Santuario Montagna Spaccata
L''Arcidiocesi
Parco Reg. M.Orlando
Infopoint Pro Loco Gaeta: orari di apertura al pubblico
Premio Cajeta
CONVENZIONI
Dove Dormire
Dove Mangiare
Servizi in convenzione
Spiagge
TURISMO
Visita Gaeta
E se la meta fosse Gaeta?
Eventi
Notizie
APERTURE MONUMENTI
Luminarie Gaeta 2017/18 - "Gaeta si illumina con Favole di Luce"


Gruppo di Isole Ponza


Ponza - Zannone - Palmarola - Gavi


Ponza
Ponza
PONZA E' la più grande delle isole pontine, situata 59 km a sud-ovest di Gaeta, 33 a sud di Capo Circeo. Di origine vulcanica, rappresenta l'avanzo di un grande cono centrale, con due crateri: cala di Ponza e cala dell'Inferno. Le coste, sono molto frastagliate e accompagnate da numerosi scogli. Il punto più elevato (Monte della Guardia, 283 m) si trova all'estremità sud dell'isola.
La cittadina di Ponza, ad anfiteatro intorno al porto e conta ca. 2.500 abitanti. Il comune, che comprende anche l'isola di Zannone, ha una superficie di 9,8 km2 e una popolazione di 4664 abitanti distribuiti nel capoluogo, nei centri di Le Forna, Calacaparra, Campo Inglese e La Piana. Si possono ammirare il Quartiere di Santa Maria, Le Forna, Le Baie, lo Scoglio della Tartaruga, i Faraglioni di Lucia Rosa, le Bianche Scogliere e la Spiaggia di Chiaia di Luna; Via mare, in barca, le Grotte di Pilato, l'antivo murenario,le Cisterne Romane e l'isolotto di Gavi.

ZANNONE
Isoletta più settentrionale dell'arcipelago, dista da Ponza circa 6 migli
Zannone
Zannone
a e culmina nel Monte Pellegrino (184 m.s.m.). Fu sede dell'uomo preistorico Neo-eneolitico, che vi lavorava l'ossidiana, proveniente dalla vicina isola di Palmarola. Uno scavo ha messo in luce alcuni resti di ceramica grossolana. E' rimasta ancora intatta nelle caratteristiche originali di flora e di fauna. Il mondo sottomarino riflette la realtà della parte emersa: così come la superficie è coperta da un manto verde di fitto bosco, le pareti dei suoi fondali sono coperte da selve di gorgonie fitte e fluttuanti.Importanti anche i resti archeologici di una villa romana, e di una peschiera, scavata nella roccia in prossimità dell'approdo di Punta del Varo. Sull'isola vive una piccola colonia di mufloni, importati nel dopoguerra dalla Sardegna.

PALMAROLA
E' una piccola isola (1 km2) del gruppo Pontino, la più occidentale dell'arcipelago e la più interessante dal punto di vista geologico. E'di origine vulcanica, ha coste molto frastagliate specialmente ad ovest, culmina nel Monte Guarniere (262 m). Vi si trova in posto l'ossidian
Palmarola
Palmarola
a. Era molto frequentata nel Neolitico e nell'Eneolitico da tribù dedite al commercio di questa materia prima, che introducevano nel continente. Sono stati ritrovati resti di ceramica e alcuni oggetti di ossidiana lavorati di età eneolitica. Palmarola è completamente disabitata ma d'estate si popola di bagnanti ed è possibile raggiungerla con barche (prese a nolo) da Ponza.

GAVI
E' uno scoglio roccioso disabitato situato a poche centinaia di metri da Ponza.



banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
Unione Nazionale
Pro Loco d'Italia

Gaeta
Bandiera Blu


  © Copyright 2009 PRO LOCO GAETA, sede legale Via Firenze, n. 2 - 04024 Gaeta (LT) - C.F.90044050590 - PARTITA IVA: 02743060598
    Informazioni Turistiche: P.zza Traniello, 18 – Cell. 320.0380413
  powered by Internet Evolution