ITALIANO  
ENGLISH  
banner
Newsletter: Iscriviti

Inserisci il tuo indirizzo email
per ricevere gli ultimi aggiornamenti.
Cerca
 
PRINCIPALE
Home
Visite Guidate ed Escursioni
Proposte week-end ...e non solo
Statuto Pro Loco
Attività Pro Loco Archivio
Dedicato ai Soci
Dona il 5 x 1000 all'' Associazione Pro loco Gaeta
INFORMAZIONI
Storia
Tradizioni
Enogastronomia
Monumenti - Musei
Le Chiese di Gaeta
Santuario Montagna Spaccata
L''Arcidiocesi
Parco Reg. M.Orlando
Infopoint Pro Loco Gaeta: orari di apertura al pubblico
Premio Cajeta
CONVENZIONI
Dove Dormire
Dove Mangiare
Servizi in convenzione
Spiagge
TURISMO
Visita Gaeta
E se la meta fosse Gaeta?
Eventi
Notizie
APERTURE MONUMENTI
Luminarie Gaeta 2017/18 - "Gaeta si illumina con Favole di Luce"


Chiesa S. Maria della Catena



Chiesa e Piazza della Catena

Secc. XVII - XIX - XX
Attualmente l'edificio si presenta come una piccola cappella dalle linee semplici e disadorne. Il suo interno è a una sola navata con due cappelle laterali nella parte mediana dell'invaso. In fondo all'abside piatto ha un piccolo altare barocco del sec. XVIII trasferito in questa chiesa nel 1928 da S. Giovanni a Mare a seguito dei restauri dell'insigne edificio di stile tardo bizantino. Al suo centro, su quattro grandi piloni, si innesta la cupola emisferica con alto tiburio. La facciata, semplice e a doppia spiovenza, è ornata da una piccola bifora che sovrasta la porta d'ingresso. Ai lati di quest'ultima lapidi celebrative, in marmo, sottolineano la storia dell'eremo che fu prescelto come ritiro da santi ed eremiti. Attaccata alla chiesetta è la casa religiosa di proprietà della congregazione delle suore Adoratrici del Sangue di Cristo.

L'eremo, costruito sopra la spiaggia di Fontania nel luogo anticamente denominato "Santa Fortunata", ebbe origine nel Seicento (1635). Nel corso dei secoli fu luogo di ritiro di santi e fu sempre abitato da eremiti. Nell'800 fu visitato da Pio IX (25 aprile 1849) durante il suo esilio gaetano. Di lì a poco la chiesetta subì un primo radicale restauro per volere di Ferdinando II, che ampliò il presbiterio e fece costruire la cupola. Dal 1940 il convento annesso è affidato alle cure delle suore Adoratrici del sangue di Cristo che, nel 1950, lo ampliarono sul versante verso il mare e successivamente costruirono un nuovo edificio. La chiesetta, sempre negli stessi anni, venne nuovamente restaurata per i danni di guerra e fu munita di una cantoria sulla retrofacciata, che verrà demolita nel 1997. In quello stesso intervento si pensò di ridisegnare la facciata in linee più moderne stravolgendone l'assetto originale con la totale asportazione delle decorazioni barocche ivi presenti.
La chiesetta è collocata in una piazzetta che si apre lungo la stretta via della Catena che la fiancheggia fino ad estinguersi nei pressi dell'attuale via Fontania con una scalinata.




banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
Unione Nazionale
Pro Loco d'Italia

Gaeta
Bandiera Blu


  © Copyright 2009 PRO LOCO GAETA, sede legale Via Firenze, n. 2 - 04024 Gaeta (LT) - C.F.90044050590 - PARTITA IVA: 02743060598
    Informazioni Turistiche: P.zza Traniello, 18 – Cell. 320.0380413
  powered by Internet Evolution