ITALIANO  
ENGLISH  
banner
Newsletter: Iscriviti

Inserisci il tuo indirizzo email
per ricevere gli ultimi aggiornamenti.
Cerca
 
PRINCIPALE
Home
Visite Guidate ed Escursioni
Proposte week-end ...e non solo
Statuto Pro Loco
Attività Pro Loco Archivio
Dedicato ai Soci
Dona il 5 x 1000 all'' Associazione Pro loco Gaeta
INFORMAZIONI
Storia
Tradizioni
Enogastronomia
Monumenti - Musei
Le Chiese di Gaeta
Santuario Montagna Spaccata
L''Arcidiocesi
Parco Reg. M.Orlando
Infopoint Pro Loco Gaeta: orari di apertura al pubblico
Premio Cajeta
CONVENZIONI
Dove Dormire
Dove Mangiare
Servizi in convenzione
Spiagge
TURISMO
Visita Gaeta
E se la meta fosse Gaeta?
Eventi
Notizie
APERTURE MONUMENTI
Luminarie Gaeta - "Gaeta si illumina con Favole di Luce"
Info Parcheggi e ZTL Gaeta S. Erasmo


I Piaceri della Tavola


Ricette Tipiche Gaetane


I prodotti tipici locali possono essere gustati nei ristoranti che usano ancora antiche ricette. La cucina gaetana offre un vasto assortimento di prodotti gastronomici, da quelli di campagna a quelli di mare: è fatta di cose semplici e naturali, dal pesce del mare che bagna la città ai prodotti della terra.
I numerosi punti di ristoro dislocati negli storici locali della cittadella sono a testimoniare l'interesse dei gaetani per l'arte culinaria, al punto che addirittura una chiesa (Santa Maria della Sorresca) è legata a questa antica tradizione.

Nella cucina gaetana sono molti i piatti a base di pesce. Zuppa o pesce all'acqua pazza dal delicato sapore, fritture, spiedini, pesci arrostiti, squisite le triglie, e la scapece (da Apicio, autore latino di una raccolta di ricette gastronomiche). Questa è una salsa gaetana con la quale si condisce il pesce azzurro come alici, sarde, sgombri: si tratta di una salsa semplice ma gustosissima che si ottiene amalgamando in un mortaio aceto, olio, sale, mentuccia e peperoncino. L'intingolo si versa sul pesce già precedentemente fritto che si lascia marinare per almeno due ore.

La "tiella" è una specialità, una pietanza che rappresenta la sintesi delle risorse alimentari principali della città: i suoi ingredienti provengono da prodotti del mare e della terra. Non c'è ristorante, trattoria,pizzeria o anche fast food oggi a Gaeta che sia privo della famosa tiella (cozze, sarde, polpi, calamaretti, spinaci, cipolla, scarola, baccalà, ecc.), che ha certamente una matrice popolana in quanto apprezzata da pescatori e contadini che la consumavano in luogo del "panino" farcito di salumi o formaggi durante il pasto di mezzogiorno.

Quasi indispensabile la presenza delle olive nere di Gaeta: un frutto marrone scuro, carnoso e molto gustoso il cui osso si snocciola facilmente e si presenta pulito, senza cioè residui di polpa. verso la fine del 1400 era uno dei più importanti mercati dell'olio nel bacino Mediterraneo. Nei frantoi collettivi, collocati nei numerosi monasteri gaetani, i monaci macinavano le olive in cambio di una quantità d'olio che rimaneva al monastero come dazio o gabella.


Specialità Gaetane


Minestra di carciofi e patate


La Tiella di Gaeta

The Tiella of Gaeta


Calamaretti alla votapiatto


La Gelatina di Maiale - "la Liatina"


Seppie e patate


Alici salate (acciughe in salamoia)

«2 »

banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
banner
Unione Nazionale
Pro Loco d'Italia

Gaeta
Bandiera Blu


  © Copyright 2009 PRO LOCO GAETA, sede legale Via Firenze, n. 2 - 04024 Gaeta (LT) - C.F.90044050590 - PARTITA IVA: 02743060598
    Informazioni Turistiche: P.zza Traniello, 18 – Cell. 320.0380413
  powered by Internet Evolution